ForGreen approda in Brasile: siglato l'accordo con la società brasiliana Cepemar Participações

Verona 16 novembre 2012. È stato siglato l’accordo di collaborazione tra ForGreen Spa e Cepemar Participações, società brasiliana di Vitória, capitale dello stato di Espírito Santo. Principale obiettivo è quello di sviluppare progetti per la realizzazione di nuovi impianti di energia elettrica da fonte solare in uno dei Paesi al mondo con i più alti tassi di crescita.

In Brasile la produzione di energia elettrica è già per circa l’80% generata da fonti rinnovabili. In particolare, il 75% da centrali idroelettriche ed il 5% da impianti a biomasse e altre fonti. Nonostante il Governo federale stia adottando politiche per la riduzione dei costi dell’energia che vanno dal 16 al 28% stimati per il 2013, la generazione da fonte solare rappresenta una importante sfida per la diffusione di nuove centrali distribuite sul territorio.

“Opereremo secondo due modalità, EPC Contractor oppure ESCo, da definire a seconda di ogni specifico caso”, ha spiegato Germano Zanini, Presidente di ForGreen. “Potremo realizzare impianti per venderli direttamente a imprese e a grandi consumatori di energia, oppure come ESCo, Energy Service Company, investendo direttamente nelle proprietà dell’impianto. In ogni caso saranno impianti fotovoltaici esclusivamente per l’autoconsumo di energia elettrica. Non sono previste logiche speculative o di investimento finanziario, poiché in Brasile non esistono schemi incentivanti tali da permetterlo”.

La collaborazione tra ForGreen e Cepemar è iniziata già nello scorso giugno, ma oggi è diventata quanto mai operativa e ricca di opportunità di business.

“Siamo un Paese in forte crescita economico-sociale per cui i consumi stanno lievitando, il fotovoltaico potrebbe essere una risposta importante per soddisfare la domanda di energia elettrica”, ha annunciato Nelson Saldanha, CEO di Cepemar. “Il primo step per rendere operativo il nostro accordo consiste nella creazione di una società il cui core business si concentrerà sulle operazioni di progettazione, di installazione e di manutenzione di impianti fotovoltaici in Brasile. Partiremo fin da subito su un progetto pilota che prevede la creazione di un impianto fotovoltaico nell’hangar dell’aeroporto di Vitòria e i cui lavori potrebbero già concludersi entro il primo semestre del 2013”.

“Il potenziale della generazione distribuita è in forte ascesa” ha commentato Henrique Mello de Moraes, consulente di Cepemar. “Nel Paese la tendenza è di evitare la costruzione di nuove grandi centrali idroelettriche e al contempo si sta lavorando per affermare piccole centrali localizzate e vicine ai consumatori. In questa direzione sta crescendo la presenza delle centrali termoelettriche, molto poco ‘green’, per questo noi vogliamo puntare sullo sviluppo del fotovoltaico come tecnologia rinnovabile, molto affidabile e affermata nei mercati internazionali quali l’Italia”.

 

I protagonisti dell’accordo

Cepemar Participações

Nelson Saldanha, CEO di Cepemar Participações

Nel 1978, Nelson Saldanha ha creato l’azienda di servizi Cepemar Meio Ambiente, con l’obiettivo principale di realizzare monitoraggio ambientale, studi e concessione di licenze. Con grandi conoscenze tecniche, Cepemar iniziò a partecipare di tutti i grandi progetti installati nello stato brasiliano di Espírito Santo, nel campo trasporti, minerario, processamento minerali, energia, cellulosa e cartiere, acciaieria, alimentare, con clienti del calibro di Vale, Arcelor Mittal, Fibria, Samarco, EDP Escelsa e Gatoto/Nestlé.

Fornendo prodotti e servizi di qualità ai propri clienti, Cepemar è diventata fornitore preferenziale di servizi ambientali nello stato di Espírito Santo ed è considerata la più grande azienda brasiliana totalmente dedicato al monitoraggio ambientale, studi e concessione di licenze, ampliando i suoi orizzonti con clienti come Petrobras, Suzano, Eletrobras.

La Citágua, inaugurata nel 1998, risultato della privatizzazione dei servizi di acquedotti e fognature della città di Cachoeiro do Itapemirim nello stato di Espírito Santo, in funzione del successo ottenuto nell’appalto, ha ottenuto il servizio unico e ufficiale. L’impresa aveva come azionisti fondatori Cepemar e il Gruppo Águia Brnca ed è stata venduto al Gruppo Odebrecht nel 2008.

Nelson Saldanha, durante la sua carriera, ha fondato molte altre aziende: Cepemar EUA (in Boca Raton, Florida), Brasil Supply (supporto a attività offshore), Terramar (trattamenti di residui), Universidade do mar (educazione e centro formazione), Marlim Aviation (petrolio e derivati per aviazione, con 15 rivenditori in 8 stati brasiliani ed esclusivi BR Aviation, leader del mercato brasiliano), Paquetá Investimentos (immobiliare). Tutte queste società fanno parte di un Holding chiamata Cepemar Administração e Participações Ltda.

 

Henrique Mello de Moraes

Consulente presso la Cepemar Participações, da oltre 30 anni opera nel settore dell’energia elettrica. Ex direttore di Eletrobras Furnas (Furnas – Centrais Elétricas SA), una compagnia che genera e trasmette il 51% dell’energia domestica in Brasile e più del 40% dell’energia elettrica brasiliana passa nelle loro reti, Henrique Mello che avrà un ruolo di primo piano nello sviluppo delle attività della newco italo-brasiliana.

 

ForGreen Spa

ForGreen Spa, guidata dall’imprenditore Germano Zanini (già fondatore di Multiutility Spa) è una società nata con l’obiettivo di sviluppare modelli, progetti e servizi nel settore delle energie rinnovabili.

ForGreen realizza impianti fotovoltaici per il settore industriale e agricolo, ed ha all’attivo oltre un centinaio di impianti. Opera come EPC Contractor, per investitori, realizzando grandi centrali di produzione da fonte rinnovabile. Oltre al business di realizzatore di impianti, ForGreen si configura come gestore di impianti e parchi fotovoltaici attraverso una propria centrale operativa nella quale sono monitorati, gestiti e manutenuti oltre cinquanta impianti fotovoltaici.

Nell’ambito dei business extra fotovoltaico, grazie a società partecipate, opera nel settore del risparmio energetico e della realizzazione di modelli di efficienza energetica, sviluppando soluzioni di cogenerazione e trigenerazione, realizzando e gestendo reti di teleriscaldamento residenziale e, infine, agendo come Performance Contractor di gestione delle centrali energetiche.

ForGreen è socio fondatore della prima Rete d’impresa in Italia costituita in ambito energetico: Energ4life. Dal 2009, assieme ai soci Esco Europe, ICI Caldaie e Linz Electric, sviluppa progetti di integrazione tecnologica per la produzione e gestione efficiente dell’energia e l’abbattimento della CO2 in atmosfera. A testimonianza della validità del progetto di rete, nel 2010, è entrata a far parte di Energy4life in qualità di socio anche Cassa di Risparmio del Veneto, Gruppo Intesa Sanpaolo.

ForGreen è capofila tecnico del Progetto Europeo GBE Factory – Green Blue Energy Factory. Grazie al proprio know how tecnico, è stata selezionata da Unioncamere del Veneto per guidare un pool di aziende e istituzioni di 5 paesi europei per lo sviluppo di modelli di business sostenibili e casi esemplari per la riqualificazione energetica degli edifici industriali e commerciali.

Documenti scaricabili e allegati: